News

03 May, 2021 | News

5 trucchi per arredare uno spazio piccolo

Sembrerà strano, ma esistono tanti modi per conferire ad un ambiente piccolo e all’apparenza angusto, una connotazione di stanza spaziosa e accogliente, tanto da farci dimenticare l’esiguità della superficie a disposizione.

Che si tratti di una sistemazione provvisoria o della nostra casa, possiamo utilizzare delle piccole astuzie per valorizzare al meglio ogni centimetro dello spazio che abbiamo a disposizione, giocando anche su elementi in grado di creare vere e proprie illusioni ottiche.

E allora è giunto il momento di prendere appunti e scoprire insieme cinque segreti che ci permetteranno di migliorare l’aspetto volumetrico del nostro spazio e viverlo in modo più consapevole e soddisfacente anche dal punto di vista ergonomico.

1 – Less is more

Scegliere l’essenziale, questa può essere una strategia vincente. Siete per uno stile più estroso? Nessuna paura, essere “minimal” non vuol dire rinunciare alla propria personalità. L’importante è scegliere pochi pezzi, magari i più funzionali, che ci permettano di decorare lo spazio utilizzandolo al meglio. Una buona idea è quella di disporre, in una stanza piccola, gli oggetti sulle pareti, così da lasciare il centro vuoto e creare l’impressione di avere più spazio. Provare per credere!

L’arredamento minimal è particolarmente indicato per ambienti caratterizzati da una piccola metratura

2 – Usa il colore in maniera intelligente

Se vuoi restare nella “comfort zone” il consiglio è di optare per tonalità chiare: bianco, panna, beige. I toni chiari sicuramente aiutano ad “allargare” la stanza, e questo è sicuramente vero. Possiamo scegliere di usare una palette di colori chiari che siano in armonia tra loro evitando di creare un effetto asettico e impersonale.

Ma, ad esempio, in un piccolo spazio come un bagno di servizio, perché non osare con tinte forti e pop? Ci sono tantissime alternative, oggi, che ci permettono di divertirci un po’ anche nei piccoli spazi. Ad esempio, possiamo dipingere tutte le pareti, il soffitto e anche la porta in un’unica tonalità così da creare uno spazio completamente avvolgente, in cui poi poter giocare con dei piccoli tocchi di colore a contrasto.

Toni chiari e armonici aiutano a rendere più piacevole un ambiente di piccole dimensioni

3 – Sfrutta le illusioni ottiche

Magari non tutti potranno permettersi di dipingere la parete con una prospettiva aerea leonardiana per dare profondità alla stanza, ma per fortuna siamo nel 2021 e le carte da parati vengono in nostro soccorso.

Sono moltissime le grafiche che possiamo utilizzare per ingannare l’occhio e creare in maniera semplice l’effetto di profondità alla stanza. E ci sono anche delle carte da parati che riproducono una finestra da cui si aprono scorci di città e di paesaggi. Sicuramente un’idea semplice e di carattere.

Grazie alle carte da parati è possibile creare illusioni ottiche che faranno apparire un ambiente piccolo più spazioso – rendering realizzato con DomuS3D

4 – Specchi

Gli specchi da sempre giocano il ruolo di elementi in grado di ingrandire gli ambienti e di donare profondità ad uno spazio. Basti pensare alla galleria degli specchi di Versailles, in cui le pareti sono interamente ricoperte di specchi così da amplificare ancora di più la grandezza della sala.

E allora perché non sfruttare questi oggetti anche all’interno della nostra casa? Possiamo trovarne di varie forme, dalle più geometriche alle più organiche, ed anche di vari colori, e disporli insieme in un abile gioco di mix & match. Possiamo usare gli specchi con astuzia anche creando giochi di luce, posizionandoli sulla parete opposta a quella della finestra o vicino ad una lampada. L’interazione degli specchi con la luce può essere una combinazione davvero vincente, con il minimo sforzo.

Gli specchi sono da sempre validi alleati per ingrandire gli spazi

5 – Studia l’illuminazione

Avere delle grandi superfici finestrate sicuramente aiuta a conferire alla stanza maggiore ampiezza. Quindi bisogna sfruttare al massimo la luce naturale ed eventualmente scegliere, per le tende, dei tessuti leggeri, sottili, tanto da lasciar filtrare al meglio la luce all’interno e quindi evitare il più possibile tessuti pesanti e occlusivi.

Quando però la luce naturale non può venire in nostro soccorso possiamo far ricorso all’utilizzo dell’illuminazione artificiale, scegliendola in maniera appropriata: scegliere l’oggetto giusto, plafoniere moderne o lampadari dalle forme particolari, sempre tenendo conto dell’altezza del soffitto, mi raccomando!

Un’altra astuzia di cui tener conto è la scelta del colore della luce. Luci calde, giallastre, possono infatti dare l’impressione che l’ambiente sia più piccolo. Progettare la luce in maniera appropriata, utilizzando luci calde e fredde in un sapiente contrasto e curandone il giusto posizionamento, contribuisce a creare una maggiore profondità.

Un mix di luce naturale e artificiale donano all’ambiente maggiore profondità

Questi sono alcuni spunti su come sfruttare al meglio e abilmente lo spazio che ci circonda (clicca qui per scoprire i principali trend del 2021), anche quando i metri quadri a nostra disposizione non sono tanti. Ora non resta che metterli in pratica e trovare il giusto mix che faccia al caso nostro per rendere unico e confortevole lo spazio che viviamo.

Vuoi saperne di più sui nostri prodotti?

Per ricevere informazioni specifiche sui nostri prodotti, richiedere una consulenza o attivare un abbonamento, puoi contattarci qui.